NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Le poste islandesi: un piccolo grande servizio

30.01.2015 - Con Zebra tutto il sistema poste migliora

Il piccolo grande servizio delle poste islandesiLa gestione manuale della corrispondenza e dei pacchi è stato per molto tempo il servizio che le poste islandesi hanno offerto ai propri clienti.
In questo modo rapidità, efficienza e affidabilità sono state componenti ben lontane dal poter essere offerte.
A volte accade che la necessità di un passaggio al cambiamento avviene in modo così naturale che nemmeno ci si accorge delle difficoltà che possono presentarsi per arrivare all'obiettivo finale.

Zebra è la soluzione adottata dalle poste islandesi. Non si tratta di un animale, ma del nome delle rivoluzionarie stampanti installate negli uffici postali islandesi, installate per la stampa delle etichette di affrancatura con codici a barra

L'evoluzione nel sistema ha comportato “l'ottimizzazione delle procedure contabili e il controllo interno. Tutta la posta e i pacchi spediti vengono ora registrati elettronicamente e possono essere facilmente rintracciati.”
I primi a beneficiare del servizio sono i clienti e se questi sono gratificati ne trarrà beneficio anche il sistema poste islandesi. Ne consegue che se uno dei servizi principali si muove correttamente i risultati positivi si ripercuoteranno su tutto il paese.
L'Islanda: il piccolo paese dalle grandi prospettive di perfezionamento.

Fonte www.zebra.com: http://bit.ly/1CGqIkJ

Innovazione? Non bastano solo le idee

21.01.2015 - La strada verso il progresso si costruisce insieme gradualmente.

Innovazione alla LMDSi torna spesso sul tema dell'innovazione. In questa occasione tra i diversi interventi e spazi dedicati all'approfondimento dell' IT, un'intervista dalla quale trarre spunti di riflessione vede come protagonista Mr. Saul Singer, autore di Startup Nation.
L'innovazione, come afferma Singer nella sua intervista, non può essere solo legata al concetto di idee. A queste vanno aggiunte “determinazione” e “volontà di correre rischi”.
La combinazione di questi tre elementi permette ai veri imprenditori di “affermarsi in maniera sorprendente”.
Nessuno potrebbe negare l'opposto: la condivisione, lo scambio, l'incontro comportano nel lungo periodo una crescita.
Quest'ultima, afferma Singer, «può essere possibile solo connettendo i vari ecosistemi di innovazione nel mondo e combinando i loro punti di forza».

Ne sono  ben convinti anche alla LMD che dalla condivisione nasce il progresso ed è quello che costantemente avviene internamente. Lo sanno bene non solo i componenti del reparto IT, ma anche i ragazzi della divisione posta che collaborano giornalmente per rendere il servizio di consegna ottimale. “Ciascun territorio deve trovare la propria strada per connettere le proprie specifiche risorse”, ha dichiarato Singer.
La LMD ha una buona squadra di partenza, la strada verso il progresso si costruisce insieme gradualmente.

Fonte www.corrieredellasera.it : http://bit.ly/1yIeKoc

Community Mailbox: il metodo alternativo alla consegna della posta utilizzato dalle poste canadesi

14.01.2015 -La soluzione di Canada Post ad una comunicazione sempre più digitale.

Canada PostTra il 2006 e il 2012 il volume di traffico delle poste canadesi è sceso da cinque miliardi a quattro miliardi di lettere l'anno, soprattutto perché le bollette e altre fatture non vengono spedite per posta ma attraverso le e-mail ”.
La necessità delle poste canadesi, Canada Post, è stata quella di far fronte ad un evidente cambiamento: la graduale scomparsa della posta cartacea e della relativa consegna door to door dei postini.
La rapidità della comunicazione via internet sta sostituendo il modo di inviare e ricevere notizie sempre più digitale e asettico, ma Canada Post ha adottato una soluzione.
Community Mailbox: “un unico luogo per raccogliere tutte le caselle postali degli abitanti di una certa regione.” 
Il compito dei postini viene così agevolato e ...ridotto. Le conseguenze? 

Entro il 2015 l'eliminazione di almeno 6 mila posti di lavoro e la cessazione del servizio di distribuzione della posta. La Germania per la consegna dei medicinali, la Francia per la consegna di alcuni pacchi (ndr.), entrambi utilizzano i droni per le spedizioni. Ora il Canada utilizza un luogo fisico dove ritirare la posta. 
Chi sarà il prossimo stato che utilizzerà un metodo di consegna alternativo per la posta?

Fonti www.zeusnews.it: http://bit.ly/1C6SLYm  ; www.canadaduepuntozero.blogspot.it: http://bit.ly/1FW5Olw

Da postina a direttrice delle Poste Americane

Prima donna a capo delle poste americane, compito non facile il suo. 

Megan Brennan direttrice di US Postal Service09.01.2015 - Accade nella Big America ed è una storia che infonde speranza. Megan Brennan è il classico esempio di come nella vita con umiltà, pazienza, astuzia e costanza si raggiungono ambiti riconoscimenti privati e professionali.
La Sig.ra Brennan è dal 1 Gennaio la direttrice di “US Postal Service”, incarico ottenuto dopo 28 anni di carriera, inaugurata come postina.
Prima donna a ricoprire il ruolo di direttrice delle poste americane, è chiamata ad un ruolo difficile: “fronteggiare l'attacco hacker che ha colpito 800 mila dipendenti, con violazioni su nomi e numeri di Social Security, la previdenza sociale americana”; risanare i problemi finanziari della US Postal Service in rosso da molto tempo; rispondere al problema dei considerevoli licenziamenti degli ultimi periodi.
Che sia un esempio di gestione di un'istituzione, quello delle poste americane, lo scopriremo nel corso del tempo.
Quello che ci auspichiamo è che si presenti come un modello al quale far riferimento che si distingua per disciplina, dinamismo e innovazione. Buon lavoro Mrs Brennan!

Fonte www.letteradonna.it: http://bit.ly/14yre78

 

Irlanda: il futuro codice postale più dettagliato al mondo

05.06.2015 - Il codice postale? Se manca, genera anomalie.

Ufficio postale in Irlanda L'introduzione del codice postale in Irlanda risolverà molte incertezze nella consegna della posta.
Cosa accadrà?
In Irlanda la lettera o il pacco oggetto di consegna non riportano l'indicazione del codice postale, elemento indispensabile per conoscere la destinazione del paese.
La difficoltà maggiore si riversa sui postini che si ritrovano protagonisti di anomale situazioni: destinatari con lo stesso nome ai quali non si conosce con certezza quale lettera consegnare.
Accade, quindi, spesso che chi si vede recapitata la posta, apra e legga involontariamente documenti indirizzati ad altri soggetti omonimi.
Si sa, che lo spirito irlandese è quello della condivisione e, quindi, non sono certo i cittadini a lamentarsi di situazioni anomale.
Tuttavia un paese che nel secondo trimestre 2014 ha registrato un aumento dell'1,5 % del PIL rispetto al primo trimestre e che continua la sua corsa verso la ripresa non poteva affidarsi alla “bontà” dei suoi cittadini.
A primavera, infatti, l'Irlanda introdurrà il codice postale nelle lettere e nei pacchi, codice postale tra i “più dettagliati al mondo: ogni singola abitazione avrà il suo numero identificativo.”
Il cambiamento è necessario per il progresso e il raggiungimento della perfezione che non sembra poi così lontana.
Si potrebbe dire lo stesso anche per la situazione italiana?

Fonte www.ilpost.it: http://bit.ly/17coFJG