NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Poste private: il caso del Giappone

05.12.2014 - Per costruire un “futuro migliore” occorre intraprendenza, impegno e coraggio anche nell'ampio contesto della privatizzazione delle poste.

Vi avevamo lasciato con alcuni riferimenti in merito a quanto stabilito dall'AGCOM e dalle direttive europee sul processo di privatizzazione delle poste, soffermandoci principalmente su alcuni aspetti. Siamo così giunti a conclusione che la liberalizzazione del mercato postale non necessariamente comporta l'aumento dell'efficienza dei servizi. 
Continuando poi ad analizzare l'ampio contesto, ci siamo allontanati dal nostro paese per accogliere ed esaminare storie di altre realtà.
L'attenzione si è, così, soffermata sull'interessante caso giapponese.
Il 1° ottobre 2007 è incominciato il lungo processo di privatizzazione delle poste che, in modo graduale fino al 2017, porterà Japan Post a suddividersi in quattro società differenti: per il servizio di distribuzione postale, per i conti di risparmio, per le assicurazioni sulla vita e per la gestione degli uffici postali”.
Quello che si evince, approfondendo il contenuto dal quale l'articolo è stato estratto, è il forte spirito di cambiamento che ha animato questo paese.
Il desiderio di costruire “un futuro migliore” non sembra in questa occasione costituire il pensiero comune che più volte dà il via al cammino verso il cambiamento, ma uno slogan che anima il paese e che si manterrà costante almeno fino al 2017.
Dall'articolo di riferimento per il nostro contributo, abbiamo voluto estrapolare l'intraprendenza e lo stacanovismo di un paese orientato verso un positivo cambiamento, cambiamento che si ripercuoterà su diversi settori interni.
Ai più curiosi, lasciamo il link della fonte.
L'approfondimento in materia di liberalizzazione del mercato postale, non si conclude con questo ulteriore intervento. Continuate a seguirci ed, eventualmente a segnalarci voi stessi, spunti di riflessione.

Fonte www.eastonline.eu: http://bit.ly/1AtvXBV


Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database