NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Liberalizzare il mercato postale si, ma puntando sulla qualità

Alla liberalizzazione del mercato postale non segue automaticamente l'aumento dell' efficienza dei servizi

14.11.2014 - Tre Direttive, rispettivamente 97/67/CE, 2002/39/CE, 2008/6/CE per far si che i paesi della comunità europea si abbandonassero definitivamente alla liberalizzazione del mercato postale. In Italia la piena apertura al mercato si è verificata nel gennaio 2011. Da quel momento in poi molte realtà del recapito postale sono sorte. Si contano ad oggi 4000 titoli abilitativi, ripartiti in modo crescente da Nord a Sud. Situazione anomala per quantità di titoli e per dislocazione, ma non è possibile frenare la richiesta e il conseguente rilascio. Il criterio della “qualità” potrebbe essere considerato funzionale per separare un buon servizio postale da uno generico. Qualità come sinonimo di consegna in aree difficili da raggiungere, con diverse condizioni meteo, nonostante scioperi veri o presunti, ma soprattutto certificando ogni singola consegna in tempo reale con dati non modificabili.
Oltre alla qualità, un altro aspetto necessario da dover considerare è la necessità di una netta separazione tra attività di trasporto e attività di trasporto postale.
Queste ultime sono relative a quei servizi che includono la raccolta, lo smistamento, il trasporto e la distribuzione degli invii postali, mentre le attività di “solo trasporto” non possono essere adibite al servizio di recapito postale se non ne conseguono il necessario titolo abilitativo.
Due realtà diverse quindi che non escludono la possibilità di una fusione..

Fonti: AGCOM, Antitrust, www.ilfattoquotidiano.it, www.ilsole24ore.it

Questa una breve introduzione sull'ampio tema delle liberalizzazioni del mercato postale, seguirà un altro intervento con alcuni riferimenti al variegato contesto europeo.


Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database