NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

A proposito della delibera n. 485/14/CONS

Nel rispetto del criterio distintivo: “i servizi di solo trasporto non dovrebbero essere considerati come servizi postali”.

05.11.2014 - Una breve introduzione per cercare di mettere chiarezza su due realtà diverse tra di loro che però non escludono la possibilità di una fusione: trasporto e attività di trasporto postale.
La differenza sta nello scegliere a quale attività appartenere e, successivamente, dotarsi del giusto titolo abilitativo.

La direttiva 97/67/CE individua i servizi postali in quei servizi che “includono la raccolta, lo smistamento, il trasporto e la distribuzione degli invii postali”.
L'attività di solo trasporto, in base al considerando n.17 della direttiva 2008/6/CE, non dovrebbe essere annoverata tra le attività di offerta di servizi postali.
Chiunque voglia svolgere un'attività di trasporto avente ad oggetto invii postali dovrà conseguire il necessario titolo abilitativo per lo svolgimento dell'attività.


Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database